☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

Recensione: "Tre amiche e tanti guai" di Jane Costello

giovedì 30 aprile 2015



 
  ---oOo---
Tre amiche
e tanti guai
di Jane Costello
pagine 400
prezzo 12.90€
Harlequin Mondadori
già disponibile
voto:
3/5
--o--








Imogen e le sue amiche Meredith e Nicola hanno avuto il loro bel numero di vacanze low-budget, voli in quarta classe e assalti all'alba per conquistarsi un posto a bordo piscina.
cover originale
Quando una di loro vince una vacanza a cinque stelle in uno degli hotel più alla moda di Barcellona, programmano una specie di ultima vacanza all'insegna del divertimento e del lusso più sfrenato, prima che Meredith, la più festaiola del gruppo, sforni il suo bambino.
Ma nonostante la location perfetta, la spiaggia, la cultura di cui la città straripa e un aitante fustaccio di nome Harry, le cose sembrano mettersi al peggio.
Tanto peggio, che peggio non si può.
Imogen non riesce a staccarsi da quel maledetto telefono, per risolvere a distanza un problema di lavoro, durante la sua prima vacanza da secoli; le gaffe con il bollente Harry si susseguono come gli elementi della tavola periodica di Mendeleev; e ogni passeggiata sulle Ramblas si trasforma in un inseguimento degno di un film d'azione. Ma non tutto il male viene per nuocere. Forse.




Considerazioni.
Non amo particolarmente le storie che vengono raccontate a più voci. Ci sono però alcune circostanze in cui ovviamente - o per la storia in se stessa o per la bravura dello scrittore/ice - non mi resta far altro che ricredermi.

E mentre detesto appassionatamente i romanzi di Melissa Hill, che trovo veramente poco accattivanti, questo della Costello mi è piaciuto.

I toni che ci propone "Tre amiche e tanti guai" sono quelli della commedia, hanno i colori pastello della primavera, il sapore dei drink che si ha voglia di gustare d'estate e le vicende fanno credere che siano finalmente arrivate le vacanze estive con la voglia di leggerezza e spensieratezza che si portano dietro, senza contare che la copertina riassume bene tutto quanto troverete all'interno del romanzo.

Simpatico, colorato, frizzante e spensierato. Ecco le parole chiave della storia che vi propongo oggi e che la sua autrice ha saputo ben declinare nelle vite di tre amiche: Imogen, Meredith e Nicola.

Dovete sapere che queste tre amiche sono specializzate nel trascorrere vacanze a basso budget, a scorribande che le porta ad accaparrarsi posti speciali con poco denaro e tanta soddisfazione e si spostano solo dove possono ottenere il massimo divertimento e passare delle vacanze indimenticabili. Pur non avendo mai davvero vissuto un'esperienza indimenticabile con una vacanza davvero da sogno, le tre sono molto unite e compensano in amicizia e divertimento quello che difettano in pecunia e possibilità.

Ma la fortuna, ad un certo punto, arriva a sorridere anche a lore, ed infatti quando una delle tre vince una vacanza da sogno, con hotel a cinque stelle a Barcellona, ovviamente fanno i bagagli.
La vacanza in questione, oltre ad essere l'occasione che tutte attendono da molto tempo, costituisce anche l'ultima vera vacanza tutte insieme, perchè una di loro, Meredith, aspetta un bambino e potrebbe passare molto tempo prima di vedere il trio di nuovo riunito in una vacanza spettacolare e all'insegna della leggerezza.

Ma le cose andranno tutte le lisce come Imogen, Meredith e Nicola hanno programmato? Ovviamente la risposta giusta è: no.
Capiteranno una serie indefinita di pasticci, di fraintendimenti, di incontri e scontri anche con uomini decisamente molto interessanti e perchè no anche molte figuracce molto divertenti.

La paura che avevo nel leggere questo romanzo era che fosse troppo stiloso, che "puntasse" troppo sulla moda e tutto quanto le orbitasse intorno... invece...e, invece la Costello ha puntato maggiormente su altre cose, e questo, cari lettori, è stato decisamente un punto a suo favore.

La Costello crea tre donne molto diverse tra loro, con caratteri e storie diverse, assolutamente fallibili e con difetti e contro difetti, accumunate principalmente dalla loro amicizia che tutto può e tutto supera. E proprio mediante il legame che le unisce tutto quanto capita loro non doventa motivo di aspro confronto, ma principalmente di goliardia e divertimento.

Creato questo trio l'avventura prende avvio con un ritmo brillante, piacevole e all'insegna della spensieratezza più totale data dalle numerose scenette e gag divertenti. Ad esempio? Imbucarsi ad una festa di personaggi famosi o figuracce e momenti improbabili che fanno molto ridere. Davvero molto.

E' uno romanzo che, come avrete capito, si adegua perfettamente alla tipologie di letture da portarsi in vacanza, da leggere in momenti in cui si vuole spensieratezza, magari tra una lettura e difficile e un'altra e che mantiene il divertimento che promette, e lo fa bene granzie ad una Costello capace di creare sistuazioni molto divertenti, dialoghi spumeggianti. 

Consigliato.

 

Jane Costello. Editor per il Liverpool Daily Post fino al 2007, durante il congedo di maternità ha deciso di dedicarsi alla scrittura di romanzi. I suoi romanzi sono stati premiati da Romantic Commedy of the Year sia nel 2010 sia nel 2013, sono venduti in tutto il mondo e tradotti in 17 lingue. Tre amiche e tanti guai è entrato nella top 10 nella classifica dei bestseller del Sunday Times ed è stato nominato per Romantic Commedy of the Year Award 2015.
Vive a Liverpool con i tre figli e il fidanzato Mark. Attualmente sta lavorando al suo prossimo libro e continua a scrivere per diverse riviste, tra cui Marie Claire e il Daily Mail.

TO Have and tO HOld ...

mercoledì 29 aprile 2015

Oggi vi presente una serie di uscite Harlequin che vi farenno letteralmente tremare le gambe. Sicuro. Perchè ne sono tanto sicura? 
Innanzitutto perchè c'è una certa  Deanna Raybourn in attesa di pubblicazione per il 19 maggio con la sua nuova serie, che prende avvio negli anni venti e che parla di Africa e amore, in secondo luogo perchè la Harlequin si spinge in direzioni diverse e molto apprezzabili variando sul tema amoroso e così facendo propone il suo cardine declinato in molteplici sfaccettature, non vi dico quali e come perchè è bello leggiate le trame e vediate di persona. 
Vi divertirete sicuramente!!
 E ora .. prendete appunti!!





---oOo---
Africa,
mon amour
di Deanna Raybourn
pagine 300 circa
prezzo 14,90
Harlequin Mondadori
dal  19 maggio 2015
--o--









La serie "A Spear of Summer Grass" è composta da:

0.5. Far in the Wilds - inedito
1. A Spear of Summer Grass - Africa, mon amour
2. altri a seguire
Parigi, 1923.
Figlia di una donna dalla vita decisamente vivace, Delilah Drummond non è da meno ed è ben nota nei circoli parigini per i suoi scandali. L'ultimo che la coinvolge, però, è talmente grande da fare impallidire anche sua madre. Delilah viene quindi costretta a trasferirsi in Kenya, nella tenuta del suo patrigno preferito, almeno finché i pettegolezzi sul suo conto non saranno dimenticati. Decadente e baciata dal sole Fairlight, questo il nome della casa, è ciò che rimane di uno sogno africano ormai sbiadito, un mondo dove espatriati dissoluti conducono la loro vita tra gin, musica jazz, sigarette e safari. Come signora della tenuta, anche Delilah si abbandona ai piaceri di questa società decadente, diventando la regina di uno stile di vita sregolato.
cover originale
Ma un giorno sullo sfondo di questa vita frivola si staglia l'integerrimo Ryder White. Così diverso dagli altri, diventerà la guida di Delilah alla scoperta della complicata bellezza di quel mondo sconosciuto che è l'Africa. Giraffe, bufali, leoni ed elefanti si aggirano sulle rive del lagoWanyama, sollevando nuvole di polvere rossa. Qui la vita è lussureggiante, ma anche fuggevole e pericolosa.
Immersa nelle meraviglie e nei rischi dell'Africa, Delilah si apre a una terra che offre esperienze forti e contrastanti: caldo, oscurità, bellezza, gioia e paura la colpiscono direttamente al cuore.
Solo quando questo luogo sacro sarà profanato col sangue, lei scoprirà per che cosa vale la pena lottare davvero e di che cosa non potrà mai più fare a meno.



Deanna Raybourn Originaria del Texas, è cresciuta a San Antonio, dove ha frequentato il college e ha conosciuto l'uomo della sua vita, sposato il giorno del diploma. Ha scritto il suo primo romanzo a 23 anni, e dopo 3 ha lasciato la professione di insegnnate, per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. La grande occasione però è arrivata con la pubblicazione di Silenzi e Veleni nel 2007 premiato con il RITA AWARD. Una prosa raffinata e una straordinaria capacità di far rivivere il passato sono la chiave che le ha permesso di raggiungere un meritatissimo successo. Con Harlequin Mondadori ha pubblicato diversi romanzi, tra cui Silenzi e Veleni, ora in e-book. On-line su http://www.deannaraybourn.com/.

Unica nel suo genere, Deanna Raybourn sa creare personaggi indimenticabili e ambientazioni storiche descritte nei minimi dettagli. Magistrale.Nora Roberts, autrice n.1 della NY Times Bestseller List

--o--





---oOo---
Campari 
a colazione
di Sara Crowe
pagine 300 circa
prezzo 12,90
Harlequin Mondadori
dal  5 maggio 2015

--o--







È il 1987 e il mondo di Sue Bowl cambia per sempre.
Come se non avesse abbastanza problemi con i suoi diciassette anni, il padre se la fa con un'orribile mangiatrice di uomini di nome Ivana.
cover originale
Ma la madre l'ha sempre spinta a fare del proprio meglio con quello che si ha, e ora ciò che le è rimasto sono il suo amore per la scrittura e una zia a dir poco stravagante. Così Sue si trasferisce per un po' nella malmessa magione di famiglia di zia Coral, Green Place, insieme a un numero sempre crescente di eccentrici personaggi.
Lei non vede l'ora di compiere vent'anni, invece zia C. desidera con tutta se stessa averne ancora 30. E come ama ripetere, citando Oscar Wilde: "La tragedia della vecchiaia non è essere vecchi, ma essere giovani"
Tra un improbabile gruppo di scrittura, amori adolescenziali e svendite di borse, Sue avrà modo di scrivere , di scoprire cos'è l'amore e di bere il suo primo Campari a colazione.
E chissà, forse imparerà anche una cosetta o due che l'aiuterà a fare pace con il passato


--
 

Sara Crowe. Nota come attrice di teatro, cinema e tv (faceva parte del cast del film Quattro matrimonio e un funerale) debuta come scrittrice propri ocon questo romanzo e riaprendo vecchi quaderni di appunti del passato alcuni personaggi sono tornati a far sentire la propria voce.


--o--






---oOo---
PER TE
qualunque cosa
di Paige Harbison
pagine 300 circa
prezzo 14,90
Harlequin Mondadori
dal  5 maggio 2015
--o--






Natalie e Brooke sono amiche da sempre, e per sempre.
cover originale
Così diverse ma inseparabili.
Natalie è tranquilla e studiosa, contenta di stare in casa a guardare vecchi film, mentre Brooke è l'anima di ogni festa, la ragazza più popolare della scuola, quella che ognuna vorrebbe essere.
Poi all'improvviso tutto cambia: in una folle notte che Natalie non riesce a ricordare e che Aidan, il ragazzo di Brooke, non riesce a dimenticare.
L'amicizia tra le due ragazze si trova a una svolta, mettendo in discussione quello che pensavano di sapere l'una dell'altra e facendo loro scoprire che cosa davvero significhi la vera amicizia.


 Cresciuta nella periferia di Washington D.C., Paige Harbison si è recentemente laureata in Belle Arti alla Towson University. Trascorre la maggior parte del suo tempo con gli amici, da cui trae una costante ispirazione per i suoi personaggi. Nel tempo libero ama scrivere, dipingere e guardare svariati programmi tv.

--o--

 
 

---oOo---
All'improvviso 
la scorsa estate
di Sarah Morgan
pagine 300 circa
prezzo 14,90
Harlequin Mondadori
dal  19 maggio 2015
--o--



La serie "O'Neil Brothers" è composta da:
2. Suddenly Last Summer - All'improvviso la scorsa estate
3. Maybe This Christmas - ancora inedito

È davvero una pessima giornata per l'impetuosa chef francese Élise Philippe. Non solo sono andati a monte i grandi progetti per l'inaugurazione del suo amato café, ma come se non bastasse Sean O'Neil è tornato in città, e più appetitoso che mai.
cover orginale
Il ricordo della notte di fuoco che hanno condiviso l'estate precedente rappresenta per lei una vera tentazione, ma sa fin troppo bene che poi, alla fine, Sean se ne andrà di nuovo.

Per lui, infatti, tornare a casa nel Vermont allo Snow Crystal Resort, anche se temporaneamente, è un vero incubo, perché significa affrontare il senso di colpa che lo tormenta per essersi allontanato dalla famiglia anni prima ed essersi costruito una vita tutta diversa, come medico.
C'è solo un aspetto positivo nel trovarsi lì: Élise Philippe è ancora nei paraggi e non smette di fargli bollire il sangue nelle vene. E il pensiero di come sono stati insieme quella volta rischia di rendere ancora più difficile andarsene.



Sarah Morgan Tra le autrici più amate da USA Today, due volte vincitrice del RITA Award per i Romance Writers of America, Sarah Morgan si è fatta conoscere grazie ai suoi romanzi vivaci e sensuali, di cui ha venduto oltre 11 milioni di copie. Inglese, ama la vita all'aria aperta, sciare e fare trekking, ma soprattutto adora rimanere in contatto con le proprie fan, tramite Facebook facebook.com/AuthorSarahMorgan, Twitter @SarahMorgan_ e il suo sito web  www.sarahmorgan.com.  Per Harlequin Mondadori ha pubblicato Mentre fuori nevica, il primo romanzo della serie incentrata sui fratelli O’ Neil.

Recensione: "Dall’inferno si ritorna. La storia vera di Bibi, a cinque anni in fuga dal Ruand" di Christiana Ruggeri

martedì 28 aprile 2015

 
  ---oOo---
Dall’inferno
 si ritorna. 
La storia vera di Bibi,
a cinque anni in fuga dal Ruanda
pagine 240
prezzo 14.90€
Giunti
già disponibile
voto:
4/5
--o--






Il 7 aprile del 1994 in Ruanda ha inizio uno dei massacri più atroci della storia: il genocidio perpetrato dagli hutu contro i tutsi e gli hutu moderati. L'ultimo genocidio del XX secolo. In 101 giorni vengono assassinate un milione di persone, c'è un omicidio ogni dieci secondi, le violenze sono inenarrabili. 
Il 13 aprile 1994 un gruppo armato hutu entra in casa di Bibi, a Kigali. Quando, molte ore dopo, Bibi si sveglia, non ricorda cosa è successo: ha solo il desiderio di bere succo d'ananas e avverte un odore pungente nella stanza. Ha il braccio destro dilaniato, l'addome perforato dai proiettili, lesioni alla nuca e a un orecchio causate dai calci. Nella stanza i cadaveri della mamma, del fratellino, della zia e dei cuginetti. 
Bibi è sopravvissuta. 
Oggi vive a Roma ed è una giovane studentessa di medicina. Questa è la storia del suo viaggio infernale fino allo Zaire, insieme a un milione e duecentomila profughi in fuga da morte e desolazione. 
E del ritorno al suo paese, tra inaspettati gesti di coraggio e sorprendenti atti di solidarietà, con l'inatteso lieto fine di un sogno realizzato in Italia.



Considerazioni.
Il romanzo che vi presento oggi ve lo consiglio moltissimo per via di una storia vera decisamente commovente e toccante.

Tutto inizia nel 1994, quando in Ruanda inzia una delle più cruente carneficine che l'Africa ricordi nel nostro secolo e che per 101 giorni ha trasformato un piccolo paese africano in un orrore a cielo aperto. Vennero infatti uccisi (tra Hutu, Tutsi, ecc...) circa mezzo milione di uomini.
La pulizia etnica in questione pur narrando questa enorme strage ci parla in particolare di una bimba, Berenice detta Bibi, la quale nel 1994 ha 5 anni e vede sterminare la sua famiglia in quel di Kigali. Muoiono tutti intorno a lei, che rimane (solo) gravemente ferita, con un proiettile in corpo e una serie di dolori indicibili causati dalle botte ricevute e patite.

Bibi, viva per miracolo, viene portata in ospedale, poi in un orfanitrofio e poi ancora in centri di accoglienza, deve affrontare militari violenti, gente arrabbiata per strada, malattie, animali pericolosi e la fame quotidiana fino a ritrovare il riscatto e una nuova vita, in Italia.

La storia che scrive la Ruggeri è sicuramente una storia romanzata, ma non avrebbe potuto essere diversamente, in quanto la scrittrice vive con troppa passione la storia di Bibi, che ha incontrato e di cui sente di dover fare da "cassa di risonanza" per la sua storia, che a suo modo non può non essere raccontata.

 

"Dall’inferno si ritorna" non è solo una storia che vuole raccontare come si vive, a quale costo e in quale condizioni, in Africa - non dico sempre ma molto spesso - e non vuole nemmeno essere solo una storia che si premura di narrare un riscatto di vita.
E' un romanzo che pone delle domande, nel suo percorso e nel suo incedere, molto profonde, traslabilissime anche nelle nostre vite, anche se nemmeno lontanamente sofferenti e dolorose come quelle di Bibi, ma che possono aiutare a comprendere diverse cose, dal punto di vista esistenziale, morale e anche più semplicistico di vita e esistenza.

Ad esempio? Bhè, ci sono momenti molto intensi che riguardano il domandarsi, di Bibi, del perchè lei è la sola sopravvissuata a un massacro brutale e tremendo: quello della sua famiglia. Perchè Dio sceglie di far sopravvivere solo lei? A quale scopo? Con quale criterio tante persone muoiono e altre invece vivono? Perchè tutto quel dolore da sopportare e rimanere da soli a portare quel peso immenso?

Queste e altre preziose riflessioni fanno del romanzo in questione qualcosa che apre gli occhi non solo su un genocidio tremendo che ha sconvolto intere famiglie, ma anche alle conseguenze profonde che hanno riportato coloro che sono sopravvissuti alla morte, agli stupri, alle violenze di quei giorni, alle atrocità che conseguono al dolore.

Il romanzo è scritto molto bene e soprattutto la Ruggeri è riuscita - con un stile tra il giornalistico e il romanzato - a dar vita ad una storia molto potente, che non potrà lasciarvi indifferenti. Non aggiungo altro. Da leggere.

 

Christiana Ruggeri, giornalista degli esteri del Tg2, gira il mondo per lavoro e per passione. Inviata soprattutto nei paesi africani, scrive e si occupa della situazione minorile e femminile nei paesi a sud del mondo. Laureata in italianistica, appassionata di fotografia, natura e antropologia, considera il viaggio elemento essenziale della conoscenza. Vegetariana, è un’attivista per i diritti degli animali.

“GRANTCHESTER”

sabato 25 aprile 2015

Oggi vorrei darvi un consiglio in merito ad una serie tv che sta arrivando sul canale - del Digitale Terrestre  - "Giallo" e che mi ha appassionato moltissimo.

 

Oltre il fatto di essere decisamente ben recitata "Grantchester" (questo il nome della serie tv in 6 episodi in questione) è veramente un telefilm che vale la pena di seguire per il personaggio principale che ne viene descritto e per i meravigliosi personaggi secondari che vengono coinvolti nolenti o volenti nella sua esistenza.

Il personaggio principale è Sidney Chambers, un vicario - thirty something - che vive in quel di Grantchester (piccolo centro inglese vicino a Cambridge) negli anni '50.
Sidney ha un passato duro e difficile causato dalla Seconda Guerra Mondiale (scoprirete il perchè vedendolo), innamorato della bella  Amanda Kendall la quale però è fidanzatissima (con un altro) e il quale viene casualmente coinvolto in indagini investigative con lo scorbutico Geordie Keating, ispettore di polizia brontolone ma dal cuore tenero.

Sidney Chambers e Geordie Keating

Sidney non è il classico vicario posato e tranquillo, egli beve, fuma (principalmente per dimenticare) ed si innamora perdutamente delle donne e del jazz (che adora) e un personaggio intenso in tutto quello che fa e si concede e proprio per questo non potrete non appassionarvi alla sua vita, alla sua perpetua Mrs. Maguir (che è adorabile!!!!), del dolce cane Dickens e del suo nuovo curato, Leonard Finch.

Sidney Chambers e Amanda Kendall

Come avrete compreso non è il solito giallo e il fatto che mischi dramma, ironia e un mix di strani elementi ha reso il telefilm, almeno a mio gusto, decisamente più piacevole persino dalla serie di romanzi da cui è stato tratto, ovvero  The Grantchester Mysteries  (Composti da: Sidney Chambers and the Shadow of Death, Sidney Chambers and The Perils of the Night, Sidney Chambers and The Problem of Evil e Sidney Chambers and The Forgiveness of Sins) scritti da James Runcie.

L'autore della serie di romanzi da cui è tratta la serie, James Runcie. 
Giallo trasmetterà gli episodi di Grantchester da lunedì 4 maggio, ma ci sara la presentazione della serie il 1° maggio, credo con il suo primo episodio, quindi non perdetevelo!!!!

Dickens

Ecco come viene presentata la serie su Giallo:

"Arriva su GIALLO  la nuova serie inglese GRANTCHESTER: rivisitazione vincente della classica detective story alla Agatha Christie, immersa in ambientazioni rassicuranti e bucoliche alla Miss Marple, GRANTCHESTER è ambientata negli anni ’50 nella contea del Cambridgeshire, in un piccolo e idilliaco villaggio (il realmente esistente Grantchester) vicino a Cambridge.
Protagonista è il vicario anglicano del posto, Sidney Chambers, interpretato dall’attore inglese trentenne James Norton (War and peace, Happy Valley, Death a Pemberley, Belle), oggi vera stella in ascesa. Il vicario ha una passione per l’investigazione che lo porta a collaborare con l’ispettore di polizia Geordie Keating, il bravissimo Robson Green (Reckless, Wire in the Blood), su misteriosi casi di omicidio.
il dvd della serie
Il vicario Chambers è una figura dalle tante sfaccettature. Giovane e dalla fisicità dirompente, ex-soldato, amante del jazz e del backgammon, porta nell’anima le ferite della guerra e vive in conflitto con i propri sentimenti per una donna, Amanda (Morven Christie), di cui è innamorato ma che è promessa sposa di un altro. L’ispettore Keating, ostinato e scontroso, è un gran lavoratore, marito e padre di famiglia. Tra i due si instaura puntata dopo puntata una solida amicizia che cementerà il loro rapporto anche nel privato.
La serie si focalizza in ogni episodio su un caso di omicidio, che si sviluppa secondo lo schema classico di scoperta del delitto, investigazione, raccolta di indizi e testimonianze, intuito, colpo di scena, risoluzione. Al tema centrale si intrecciano altri temi paralleli: le vite private di Chambers e Keating prima di tutto, l’amore travagliato del vicario per Amanda, riflessioni sulla natura fragile dell’animo umano e sulle molte “debolezze terrene” del padre, tra cui il whiskey.
La piccola comunità di Grantchester rappresenta lo specchio della società umana. Sotto il velo di apparente solidarietà si nascondono segreti e rancori che fanno vacillare le certezze consolidate. E quando si verifica il delitto, il dubbio si insinua nella comunità lasciando terreno fertile al sospetto. Grantchester si dipana lungo un impianto narrativo di classico mistery, dove l’investigazione è affidata allo spirito di osservazione dei protagonisti più che alle soluzioni trovate con l’aiuto della scienza.
La cornice degli anni Cinquanta è ricostruita con cura e autenticità, arricchita da gusto retrò e tipico british humour. Un sapore di verità permane tutta la serie e non mancano interessanti cenni al cambiamento storico e sociale che all’epoca era dietro l’angolo: quando tutte le tradizioni derivanti da privilegi e le etichette sociali vengono messe in discussione dall’incalzare della modernità."
Vi lascio il trailer (in inglese).


Ecco i link che vi potrebbero servire:

Dicono che un cuore non basti ... dicono.

giovedì 23 aprile 2015

Oggi vi presento una nuova trilogia appena pubblicata dalla Bookme (marchio della DeAgostini) che pare essere parecchio carina. La storia parla di una donna che perde la memoria in un incidente e si risveglia incapace di ricordare la vita che ha vissuto sino a quel momento. 

Essendo un erotico prevedo alte temperature in quel del talamo, per cui preparatevi anche a un triangolo che spezza il cuore e la mente di Hanna, la protagonista.

I volumi non sono spessi (tutt'altro) quindi la lettura sembra essere una cosa relativamente veloce, di evasione ma con una trama molto piacevole, o così almeno ne parlano le lettrici d'oltre oceano. Non resta che leggerli ...


La serie "New Hope" è composta da:
1. Lost in Me - Ricordi rubati. Un cuore non basta 
2. Fall to You - Verità scambiate. Un cuore non basta
 3. All for This - Se scelgo te. Un cuore non basta







---oOo---
Ricordi
Rubati
di Lexi Ryan
pagine 223
prezzo 12.90€
ebook 7.99€
Book Me
(DeAgostini)
già disponibile
già disponibile
--o--





Un giorno apri gli occhi e, con stupore, scopri che la tua vita è perfetta: sei bella come non mai, hai da poco inaugurato una pasticceria di successo e al tuo dito brilla l'anello dell'uomo dei tuoi sogni.
cover originale
L'unico dettaglio stonato in questo scenario da favola è che non hai la più pallida idea di come tu sia arrivata fin lì... E quello che capita ad Hanna: dopo un oscuro incidente si risveglia in ospedale con il corpo coperto di lividi e la mente invasa dai dubbi.
Cosa è accaduto nei lunghi mesi cancellati dalla sua memoria?
Davvero Max è l'uomo giusto per lei?
E soprattutto, chi è il tipo sexy e misterioso che una notte si è infilato nel suo letto scatenando in lei una passione irrefrenabile?
Mentre le poche certezze di Hanna vacillano, la storia del suo ultimo anno di vita si rivela di ora in ora più intricata e far combaciare i pezzi del puzzle sembra un'impresa impossibile.
Desiderio, mistero, amicizia e segreti si intrecciano in "Ricordi rubati", la prima puntata di una serie appassionata e travolgente.


--o--





---oOo---
Verità
Scambiate
di Lexi Ryan
pagine 216
prezzo 12.99€
ebook 7.99€
Book Me
(DeAgostini)
già disponibile
già disponibile
--o--








Divisa tra due amori, con il cuore spezzato a metà: ecco come si sente Hanna.
Dopo l'incidente che le ha fatto perdere la memoria, sprazzi di ricordi tornano ad affacciarsi alla sua mente confusa. La sua vita, però, è più incasinata che mai: da un lato c'è Max, il ragazzo dei suoi sogni, disposto a tutto pur di riconquistarla; dall'altro c'è Nate, il musicista sexy con una storia turbolenta alle spalle, l'uomo che non vuole legami e non le ha mai fatto promesse, ma che si dichiara follemente innamorato di lei.
Hanna deve decidere se perdonare Max e accettare la sua proposta di matrimonio o continuare la relazione con Nate. Ma dubbi insidiosi la tormentano: chi è il padre del bimbo che porta in grembo?
cover originale
Chi si nasconde dietro l'anonimo investitore che l'ha aiutata a realizzare il suo sogno di aprire una pasticceria? E infine: cos'è successo il giorno dell'incidente e cosa - o chi - l'ha provocato? Se vuole afferrare il proprio scampolo di felicità, Hanna deve trovare il coraggio di scavare nel passato, affrontare le proprie paure.
Nella seconda puntata della serie "Un cuore non basta" nulla è come sembra, e, tra rovesciamenti improvvisi e rivelazioni scioccanti, Hanna, Max e Nate si ritrovano prigionieri di un groviglio di emozioni ineluttabile come il destino che li ha fatti incontrare.


--o--






 ---oOo---
Se Scelgo
Te
di Lexy Ryan
pagine 224
prezzo 9.90€
ebook 7.99€
Book Me
(DeAgostini)
disponibile
dal 21 aprile
--o--



 

E se non riuscissi a ricordare il giorno in cui hai preso la decisione più importante della tua vita? 
cover originale
Quando tutti i giochi sembrano fatti l’impensabile accade e il mondo di Hanna implode un’altra volta: senza sapere come, il suo cuore è ancora diviso fra l’uomo che sta per sposare e il padre dei figli che aspetta. 
La paura di sbagliare e di essere feriti getta un’ombra sul futuro. 
Nessuna scelta sarà mai definitiva senza aver recuperato la memoria dei cinque giorni immediatamente precedenti l’incidente che ha cambiato la sua vita...


Lexi Ryan. Ha insegnato lingua inglese all’università e ora si dedica a tempo pieno alla scrittura. Membro del gruppo Romance Writers of America, vive nell’Indiana con il marito e due figli. Prolifica e adorata scrittrice di New Adult, si è aggiudicata il titolo di New York Times and USA Today bestselling author, per la serie New Hope da cui deriva la trilogia che comprende questo romanzo.

Recensione: "Ricominciare a Parigi" di Corine Gantz

mercoledì 22 aprile 2015


 
 ---oOo---
Ricominciare
a Parigi
di Corine Gantz
pagine 336 
prezzo 16.90€
Sperling Kupfer
già disponibile
voto:
4/5
--o--







Una casa nel cuore di Parigi: per molti è un sogno, per Annie è tutta la sua vita. Solo lì, dopo aver lasciato gli Stati Uniti, si è sempre sentita al sicuro e padrona di sé.
Ora che suo marito è morto lasciandola in un mare di debiti, Annie escogita un piano per non perderla: affittarne le stanze vuote.
cover originale
Al suo annuncio, indirizzato a chi sogna di «Ricominciare a Parigi!», rispondono due americane e un pittore francese, ognuno in fuga da un dolore segreto.
Coccolati dalla cucina di Annie, tra sapori e profumi che fanno bene al cuore, gli inquilini ritroveranno in quella casa un angolo di sole e un nuovo inizio.
Mentre Annie, prendendosi cura di loro, tornerà a prendersi cura di sé e a concedersi sentimenti a lungo dimenticati.





Considerazioni.
"Ricomincio da Parigi" è un romanzo decisamente delizioso, uno di quei libri che leggi perchè hai bisogno di immergerti un pò nella vita Parigina, nei suoi microcosmi familiari e che proprio per questo perfetto da leggere in qualunque tempo e momento.

La storia è incentrata sulla vita di Annie - la quale due anni prima dell'inizio del romanzo ha perso il marito in un'incidente stradale a seguito di una lite - la quale ha una bellissima casa nel centro di Parigi e che a causa dei problemi finanziari lasciatele in eredità da marito, si trova a un bivio e decide di affittare la casa a tre persone che in un modo o nell'altro le cambieranno la vita: Lola, ex modella americana; Althea, una giovane consumata dalla solitudine e Jared, un pittore senza soldi e in fuga dal suo passato.

Dalla morte del marito Annie si trascura moltissimo, è ingrassata di 15 chili, non si trucca più, non va più dal parrucchiere, non cura la propria persona in alcun modo e questo, ad un certo punto, la deprime a tal punto da cercare volontariamente una svolta. 
Certo i sensi di colpa per la morte di Johnny, il marito - per come gli eventi di quella notte di due anni prima sono andati - l'accompagnano costantemente, la dilaniano la maggior parte del tempo, ma capisce che deve andare avanti. Visto che la sua passione da sempre è la cucina, Annie si domande se una passione possa diventare un lavoro che le possa concedere modo di guadagnare qualche soldo, e finalmente mette un annuncio:

RICOMINCIARE A PARIGI!
BELLISSIME STANZE IN UNA SPLENDIDA RESIDENZA PRIVATA. AMBIENTE ACCOGLIENTE. I BAMBINI SONO I BENVENUTI. PREZZI MODICI. PASTI INCLUSI. UNO DEI MIGLIORI QUARTIERI DELLA CITTA'. SI PARLA INGLESE. TELEFONARE AL ****

Con il sostegno (forse anche un pò interessato) dell'amico Lucas, ecco che Annie si mette di buona lena ed accoglie man mano i nuovi ospiti che vengono piacevolmente ad abitare le sue camere, a riempire rumorosamente i suoi giorni, a mettere confusione, allegria e gioia la sua casa e tutta la sua vita.

Annie incomincia un nuovo capitolo della sua vita che trova coinvolgimento con Lola, con Athena e anche con il pittore affascinante della porta accanto ... ma il passato morde la coda alla nostra protagonista, che ogni tanto ritorna a Johnny, ai ricordi che ha di lui, a quell'ultima notte, ai segreti che lui le celava, alle ultime parole dette con rabbia e non crede di poter superare ...

Come vi ho premesso è un romanzo estrememente piacevole, che mescola i tipici ingredienti della commedia francese (tranne l'ironia sardonica) inserendo piccoli dettagli che scaldano il cuore, atmosfere calde, coinvolgenti, avvolgenti, situazioni, eventi ed informazioni che ci permettono di conoscere tutti i personaggi che interagiscono, si incontrano, scontrano e via dicendo ...

Ci si sente da subito coinvolti nella vita, le tribolazioni e i misteri che avvolgono Annie, e si tifa per lei, per la risoluzione a lieto fine di tutti quanti i suoi problemi, non è possibile non rimanere impantanati nel passato della confusa protagonista, nella Parigi che lei vive con le ricette, con le abitudini, con la mente e le indicazioni e i consiglio che di conseguenza propone ai suoi clienti/amici.

E' un romanzo che si legge velocemente, che fugge via semplicemente, che sebbene parli di problematiche familiari è comunque una commedia dai toni leggeri e che lascia decisamente di buon umore! 

Consigliato!!



Corine Gantz, nata in Francia, ha vissuto a Parigi fino ai 23 anni e ora vive a Los Angeles. È autrice di un blog molto seguito, Hidden in France, dove parla di cucina, arredamento, viaggi e tutto ciò che è francese. Dopo il successo di Ricominciare a Parigi, è già all'opera su un nuovo libro. Il suo sito internet e il suo blog sono www.corinegantz.com - www.hiddeninfrance.typepad.com

TimeCrime a go go ...

martedì 21 aprile 2015

 


---oOo---
Un'anima 
che brucia
di John Connolly
 pagine 432
prezzo 9.90€
TimeCrime
dal 23 aprile
--o--







Sono passati molti anni da quando William Lagenheimer e il suo amico Lonny Midas hanno ucciso una ragazza di quattordici anni. 
Assicurati alla giustizia, hanno scontato la loro penaseparatamente, trasferiti da un istituto correzionale all’altro. Dal giorno in cui è stato rilasciato, William non ha più avuto contatti con il suo amico di un tempo e ha chiuso i conti con il passato. 
cover originale
Ora si fa chiamare Randall Haight e vive in una piccola cittadina del Maine, Pastor’s Bay, guadagnandosi da vivere come commercialista. La tranquillità della sua nuova esistenza, tuttavia, viene turbata da un messaggio recapitato da qualcuno che, a quanto pare, è al corrente del crimine che ha commesso. 
Ma a sconvolgerlo è un fatto ben più grave: un’altra quattordicenne scompare da Pastor’s Bay, e lui teme di ripiombare nell’incubo da cui credeva di essere uscito. 
Per dimostrare la propria innocenza decide di ingaggiare l’investigatore privato Charlie Parker, che si troverà di fronte a una rete di inganni e rapporti di potere che coinvolge la polizia, l’fbi, il boss della malavita Tommy Morris e lo stesso Randall Haight. Perché è chiaro che l’uomo ha raccontato parecchie menzogne...


 John Connolly Nato a Dublino nel 1968, John Connolly ha lavorato come giornalista, barista e tuttofare nei grandi magazzini Harrods di Londra. Ha studiato letteratura inglese al Trinity College di Dublino e giornalismo alla Dublin City University, quindi ha passato cinque anni a lavorare come freelance per il quotidiano The Irish Times, per il quale continua a scrivere. Dei romanzi che vedono protagonista Charlie Parker, ex poliziotto sulle tracce dell’assassino di sua moglie e sua figlia, Timecrime ha già pubblicato I tre demoni (2013) e La rabbia degli angeli (2014).

--o--

 



---oOo---
Nessun 
ritorno
di Tim Weaver
 pagine 528
prezzo 9.90€
TimeCrime
dal 23 aprile
--o-- 





Interno notte. Le luci accese, la cena pronta, una tazza di latte rovesciata, forse nel corso di una colluttazione. Questa la scena che si presenta agli occhi di Emily Kane quando entra nell’appartamento di sua sorella Carrie.
Della donna, invece, non c’è traccia.
E insieme a lei sono scomparsi anche il marito e le due figlie.
Un’intera famiglia cancellata, come non fosse mai esistita.
I mesi successivi a quella maledetta notte vedono le indagini arrivare a un binario morto.
cover originale
L’incapacità della polizia locale raffredda la pista, e a Emily non rimane che affidarsi all’abilità del detective David Raker, suo ex fidanzato, specializzato nei casi di persone scomparse.  Rinvigorito dalla prospettiva di un obiettivo, dopo un’indagine che lo ha condotto faccia a faccia con la morte, David è pronto a rimettersi in gioco.
Dalle scogliere della Cornovaglia ai casinò di Las Vegas, seguirà il dipanarsi di un nuovo filo investigativo, imperfetto ma quanto mai teso verso una verità che qualcuno sta cercando in tutti i modi di insabbiare, perché, talvolta, chi scompare non vuol essere ritrovato... 



"I romanzi di Tim Weaver sono tesi, complessi, dai risvolti inquietanti. 
Eppure sono scritti con stile ed eleganza.” 
- The Guardian 

 “Un thriller moderno, raccontato con stile giornalistico. 
Tim Weaver è una voce unica nel panorama del crime contemporaneo.”
 - Independent on Sunday  

“Impossibile smettere di leggerlo.” - The Sun  

“Tim Weaver ci ha regalato un altro splendido thriller.”
 - Daily Mail  

“Tensione e suspense palpabili, e una trama che si snoda 
tra Gran Bretagna e Las Vegas per correre verso un finale sconvolgente.” 
- Library Journal  

“Un romanzo elettrizzante, 
che vi terrà incollati alle pagine fino alla fine.” 
- Booklist     

Tim Weaver è nato nel 1977 a Bath, dove vive con la moglie e la figlia. Giornalista dai molteplici interessi, ha esordito come scrittore con Morte sospetta (Timecrime, 2013), primo romanzo della serie dedicata a David Raker, l’investigatore specializzato nella ricerca di persone scomparse, a cui hanno fatto seguito Tracce di morte e Svanito (Timecrime, 2014).

Neri Pozza: dalla Lusitania alla Guinea. Venite anche voi?

lunedì 20 aprile 2015


 


 ---oOo---
Scia 
 di Morte
l'ultimo viaggio sul Lusitania
di Erik Larson
pagine 512
prezzo 18€
Neri Pozza
già disponibile
--o--








È una splendida giornata di maggio del 1915, una di quelle rare giornate di brezza lieve, mare calmo e bel sole, quando il Lusitania, il più grande transatlantico dell’epoca, un «levriero» capace di sostenere una velocità di oltre venticinque nodi, inferiore soltanto a quella dei cacciatorpediniere della marina britannica, naviga al largo delle coste meridionali irlandesi. 
La nave, diretta a Liverpool, è salpata da New York a carico pieno, con duemila «anime» a bordo, incluso un numero inaspettato di bambini, e merci, bagagli e vettovaglie varie per un dislocamento di oltre quarantaquattromila tonnellate: il più imponente trasbordo di uomini e merci realizzato, secondo il New York Times, dall’inizio della guerra su un vascello o, meglio, su una vera e propria città galleggiante d’acciaio, inconfondibile coi suoi quattro fumaioli, e invulnerabile grazie alla sua straordinaria velocità. 
Le acque del mare d’Irlanda sono state dichiarate «zona di guerra» dalla Germania, ma a bordo del Lusitania i passeggeri e il comandante William Thomas Turner si curano poco della dichiarazione e dell’avviso, pubblicato sui giornali newyorchesi dall’ambasciata tedesca a Washington, in cui si rammenta agli equipaggi che le navi dirette in quelle acque, battenti bandiera britannica o di uno qualsiasi dei paesi suoi alleati, sono «passibili di affondamento». Troppo veloce il Lusitania per qualsiasi sommergibile o imbarcazione militare tedesca. E troppo rassicurante la promessa protezione della Royal Navy britannica.
Con la sirena da nebbia ormai spenta e il sole alto e splendente, i passeggeri del Lusitania, vestiti con più cura e eleganza del solito in quell’ultima giornata di navigazione, sciamano così tranquillamente sui ponti. I ragazzini piú grandi saltano la corda, come sempre. I piú piccoli si aggirano con bambinaie e steward, a piedi o in carrozzina, con i ciucciotti al collo o appesi ai vestitini.
Sono circa le due e dieci quando, a sedici ore di navigazione da
cover originale
Liverpool, Leslie “Gertie” Morton, marinaio di diciotto anni, prossimo a ottenere il brevetto da secondo ufficiale, scorge a dritta sull’acqua un grosso spruzzo di spuma, una specie di gigantesca bolla che erutta in superficie. Qualche istante dopo lo spruzzo diventa una scia che rimane in superficie, come un lunga cicatrice pallida. In gergo marinaresco quella traccia di turbolenza lenta a svanire ha un solo nome: «scia di morte».
Di lì a poco, echeggia sulla nave, chiaro, il grido: «Siluro in arrivo!».
Sepolta sotto i dettagli ingarbugliati dell’affondamento di uno dei più grandi transatlantici della storia, Erik Larson scopre «una gran bella storia» e la narra con ritmo romanzesco, basandosi però rigorosamente su memorie, lettere, telegrammi o altri documenti storici. Ne emerge la saga di una nave e delle «molteplici forze, titaniche o pateticamente insignificanti, che in una bella giornata di maggio del 1915 sono confluite a produrre una tragedia di portata colossale, la cui vera natura e il cui significato sono rimasti a lungo celati tra le nebbie della storia».



Il libro numero 1 negli Stati Uniti

«Un thriller storico con personaggi realmente
 esistiti, dallo stile asciutto e incalzante».
Antonio Monda, la Repubblica

«Con Scia di morte, Erik Larson realizza la sua prova più matura e appassionante…
Racconta l'affondamento del Lusitania e il conseguente ingresso
 degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale».
Antonio Monda, la Repubblica

«Un libro avvincente su un grande evento».
New York Times Book Review

Hanno scritto de Il Giardino delle bestie:

«Il lavoro documentario di Larson è eccezionale,
ma lo è anche l’abilità narrativa con cui ricostruisce la Berlino di quegli anni».
Lara Crinò, il Venerdì di Repubblica

«Una magnifica, struggente… irresistibile storia vera».
New York Times

«Come Addio a Berlino di Christopher Isherwood,
Il giardino delle bestie è la cronaca diretta
di una società che precipita lentamente nella follia».
Chicago Sun-Times

Erik Larson è nato a Freeport, Long Island, nel 1954. Collaboratore di Time, New Yorker, Atlantic Monthly, Harper’s e altre prestigiose riviste americane, ha scritto numerose opere, tra le quali si segnalano Isaac’s Storm (1999) e The Devil in the White City: Murder, Magic and Madness at the Fair That Changed America (2003), libro vincitore dell’Edgar Award in the Best Fact Crime 2004, di prossima pubblicazione presso Neri Pozza. Erik Larson vive a Seattle con la moglie e tre figlie.

--o--






 ---oOo---
Punto
Zero
di Mark Pastor
pagine 544
prezzo 20€
Neri Pozza
già disponibile
--o--







Nel 1887 Santa Isabel, incrocio di lingue e di popoli della Guinea equatoriale situato sull’isola di Bioko, sembra in tutto e per tutto il paesino di un presepe, con le sue casette minuscole collocate ordinatamente sul limitare della giungla.
Da bordo del piroscafo con cui è arrivato, Moisés Corvo osserva i volti lividi e sorridenti dei coloni europei: guance scavate, occhiaie, labbra screpolate da innumerevoli malattie tropicali. Si palpa allora la tasca alla ricerca della sua pillola di chinino. Ha vent’anni e arruolarsi, condurre una vita avventurosa, vedere il mondo, allontanarsi da casa, poter fare quello che gli pare senza dover rendere conto a nessuno, è sempre stato il suo sogno. Quelli della Infantería de Marina non hanno certo dovuto cercarlo a casa per reclutarlo a forza!
cover originale
Nel 1887 sbarcano a Santa Isabel anche One, Two, Three, Four, Five e Six. Non hanno un altro nome perché non dovrebbero esistere. Gli agenti della Woodsboro Fields Co. li hanno comprati dalle puerpere al momento della nascita. Le madri: prostitute di York, di Brighton, di Manchester, di Nottingham e di Ipswich. Donne che li avrebbero nutriti a fatica, con il loro latte acido e dal sapore di fuliggine. La Woodsboro Fields Co. ha comprato per loro un altro destino. Li ha nutriti, li ha fatti studiare e li ha addestrati.
Hanno un solo compito: rintracciare un certo Templeton Peabody, prezzolato dalla Woodsboro Fields Co. da tre anni perché accolga un giorno proprio loro, One, Two, Three, Four, Five e Six, e metta a loro disposizione dodici negri per trasportare l’equipaggiamento necessario alla missione: penetrare fino al Punto Zero, in quell’isola remota dove, un giorno del 1472, nel cuore della foresta vergine, l’esploratore portoghese Fernão do Pó incontrò Sir Douglas Moriarty.

Cinque di loro moriranno il primo gennaio del 1900, una macchia d’inchiostro su un registro disordinato e fitto di nomi. Loro lo ignorano naturalmente, ma alla Woodsboro Fields Co. lo sanno, cosí come sanno che Templeton Peabody il 10 novembre 1892 si suiciderà per non aver trovato una cura per il figlio malato di un lord che lui crederà di aver contagiato.
Già vincitore del prestigioso Premio Crims de Tinta, Marc Pastor torna con un romanzo originale, dalla forte suspense e dalla trama perfetta, che unisce il gusto per l’avventura alla Stevenson con le atmosfere piú fantascientifiche di Isaac Asimov.


«Marc Pastor reinventa il romanzo d’avventura
 con un’avvincente storia ambientata nell’Africa coloniale del XIX secolo».
ABC

Marc Pastor è nato nel 1977 a Barcellona. Laureato in Criminologia e Politica Criminale, lavora alla polizia scientifica dei Mossos d’Esquadra. Ha pubblicato Montecristo (2007), romanzo di avventure belliche e La maledetta (Giano 2009).