Recensione: "Un Amore di Cupcake" di Donna Kauffman

martedì 25 settembre 2012

Non so se vi siete accorti che siamo in piena e ufficiale  
"Cupcake mania"!

Già, non solo ci sono corsi per imparare a farli, o delle uscite in edicola per poterli imparare a sperimentare, ma ecco che gli autori e le autrici si applicano a farci sognare creando mini (sogni) cupcake per sfogare le frustrazioni quotidiane, per volare con la fantasia e sbizzarrirci a seconda dell'umore, a giocare con i colori e gli umori e magari, per le più fortunelle ... l'amour!
Eccomi dunque a raccontarvi di un libro che è tra le offerte di romanzi in ambito di (mini) pasticceria, che potete trovare da pochissimo nelle librerie a un prezzo abbordabilissimo e che mi è piacevolmente rimasto impresso.








---oOo---
Un amore di Cupcake
di Donna Kauffman
pagine 400 circa
prezzo 9,90€
Tre60 editore
già disponibile
--o--








La Serie Cupcake Club comprende:
1. Sugar Rush - Un amore di  cupcake
2. Sweet Stuff 
3. Baby Cakes 
4. Honey Pie

Sugar Rush (Cupcake Club, #1)Sweet Stuff (Cupcake Club, #2)Babycakes

La Storia
cover originale
La storia incomincia con una giovane donna, Leilani Trusdale, che ritorna a casa, in Georgia, per poter pensare un pò, prendere le distanze dalle grandi città - in particolar modo New York - e poi finalmente realizzare il suo sogno più recondito: aprire una pasticceria di Cupcake.   
Lei, infatti, dopo aver viaggiato per studio per anni e dopo aver lavorato in modo stabile per un paio d'anni con un dei più grandi chef pasticceri in un programma televisivo di cui era il braccio destro inspiegabilmente prende tutto e si trasferisce su un'isoletta a largo della Georgia che è anche il suo rifugio, la sua casa. L'inspiegabile ragione per la quale scappa è spiegata molto presto nel libro, Baxter, il suo capo-fichissimo-chef-che-non-si-è-mai-accorta-che-lei-era-cotta-di-lui infatti le ha praticamente spezzato il cuore, non accorgendosi dei suoi sentimenti, non intromettendosi per difenderla dai suoi ex-colleghi che la credevano la protégé del capo perché la pensavano la di lui amica-di-letto...si è stufata e appena ha potuto ha preso il volo.
   
pinkTutto ormai dimenticato, dopo ben un anno di tormento interiore, ecco che Lei (diminutivo di Leilani) si vede Baxter piombare nel suo negozietto pacifico e romantico ad assediarle lo spazio vitale e lavorativo con telecamere e macchinisti per registrare il suo famosissimo programma proprio nel suo amato paesino e in particolare nel suo adorato negozio!  
Lei all'inizio non ci vede dalla rabbia che sfoga su di lui, ma a pagina 77 ecco la svolta clamorosa per questo tipo di romanzi: lui si dichiara da sempre innamorato di lei, ma professionalmente corretto nell'aspettare che non fossero più legati da un rapporto lavorativo per dichiararsi. Lui è molto convincente, ve lo anticipo, e anche romanticissimo. Tanto che  io - ad esempio - avrei capitolato a pagina 78, ma c'est la vie, non? Se c'è una fortunella è sicuramente quella non capisce che cavolo ha tra le mani alla prima, ma nemmeno alla centesima... 
Il romanzo prosegue tra altri e bassi, in un crescendo di attesa e di anticipazione che però non sono affatto noiosi o prolissi, anzi, è molto divertente, piacevole, romantico, mooooolto romantico e soprattutto lo rende un romanzo da sogno,tra zucchero, amore e cupcake!!

Considerazioni
Ho letto molti romanzi romantici in questo periodo, bhè per una ragazza credo sia normale, a volte a più bisogno di zuccheri e sebbene i dolci  oltre che essere buonissimi e coloratissimi sono anche calorici, non si può mangiarne a tonnellate, ma i romanzi zuccherosi invece fanno benissimo al cuore e alla linea!!
Arrow cupcakesRitornando a noi, ho letto molti romanzi romantici, ma questo devo dire che fino ad ora è uno di quelli che mi sono piaciuti di più! Sebbene Leilani all'inizio sembri molto infantile (insomma avercela con Baxter perché non la difendeva davanti ai colleghi che la credevano la sua amante, ma dico,  cos'hai ... tre anni!?!?!) si riprende abbastanza in fretta ed è riuscita a piacermi per come gestisce la situazione, anche se la prende un pò per le lunghe, traverse  e contromano.
Devo però confessare che tutta la mia ammirazione, la mia simpatia ed il mio genuino affetto va a ... Baxter! Si perchè sebbene il suo personaggio nasca come quello destinato ad essere il cattivo di turno, quello che diviene avanzando nella storia, è un uomo del tutto diverso. Diventa lui quello frainteso, quello per cui in fondo al cuore tifiamo, lui che vogliamo che sia il nostro eroe buono e senza macchia. Lui che aspetta, che si ostina, che commette errori pur di far comprendere a Lei che quello che prova per lei è reale, onesto, ponderato ma di difficile sopimento in futuro. 
Vedete quello che rimane impresso di questo romanzo è che alla fine tutti abbiamo commesso degli sbagli, tutti abbiamo dei principi come linea guida morale, e tutti, possiamo sbagliare, è connaturato nella vita: vivere=sbagliare, confutatelo se volete, se potete ...
cupcakeBaxter sbaglia, non è perfetto, ma torna indietro e ci prova, in un modo tutto suo e a volte in modo maldestro ci prova a far parte della vita di Lei, ma a parer mio sbaglia anche Leilani e sbaglia in modo più grossolano, perché parte - e continua fino a metà libro - ad escludere la possibilità di andar bene per lui, di credere in quello che cerca e vuole lui, si trincera dietro un sacco di scuse: lui appartiene a NY, lui si stuferà di me, lui troppo per me, lui non vuole me... la verità è lui le ha dato prova del fatto che tiene a lei e la verità e che lei lo ama e non ammetterebbe mai a se stessa di concedersi  di amarlo per poi lasciarlo andare, nel caso le cose non andassero nel verso giusto. Anche qui lui capisce ed accetta, lui comprende e si fa da parte, ma nella vita normale avrebbe gettato la spugna dopo un giorno, perchè lei per un principio ipotetico e improbabile potrebbe perdere tutto per come si comporta con Baxter, anche se ha le sue ragioni per carità, ma mi veniva voglia di scuoterla (plauso all'amica che fa questo quasi di professione!). 
Ma c'è da dire che proprio grazie alla sua tenacia lui la ama ancora di più, lui comprende cose di lei che altrimenti non avrebbe colto o compreso, per cui non si può non apprezzare questo passaggio che la Kauffaman ci costringe così tenacemente a leggere!

Hydrangea Cupcakes = swoon! via glorioustreats.blogspot.com 
Altre tre considerazioni: 
a) i personaggi di contorno sono tutti molto carini, dalle battute veloci, spontanee, che ci trovano compartecipi nelle cose che vorremmo far sapere a Lei!
b) i luoghi in cui la storia i svolge dovrebbero essere visti almeno una volta nella vita, si capirebbe meglio  la situazione, la necessità di tornare alle proprie radici, da NY e la voglia di aprire una pasticceria! 
c) con questo romanzo si riscopre la voglia di cucinare in due! Non dico altro.
.





 Consigliato? Si! 
Certo, è davvero carinissimo e dolce ...
come un piccolo cupcake farcito !!

2 commenti:

Nina Pennacchi ha detto...

Ecco, ma se continui a consigliare tutti questi bei libri... come cavolo faccio, poi, a non leggerli?
:)

Endimione Birches ha detto...

Ciao Ninaaaaaaa!

Ehm ... hai ragione, ma cosa posso farci ^ ^
Ho provato a scrivere recensioni di libri che non mi sono piaciuti ma a parta "brutto, brutto, brutto" non mi viene molto altro...
Mi hai però appena fatto venire l'idea di un post in cui posso riunire paio di libri per cui non sono proprio impazzita... sarebbe un passo verso uno sforzo evolutivo personale per me XD!
Vedi, parlare conte è sempre fonte di ispirazione!
un abbraccio fortissimo!!!!!