☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

Recensione"VAMPIRE MOON. A.A.A. VAMPIRI OFFRESI" di J.R. Rain

sabato 30 giugno 2012

Miglior romanzo sui vampiri
Miglior romanzo romantico con suspense
Miglior romanzo fantasy


 



---oOo---
Vampire Moon
A.A.A. Vampiri Offresi
di J.R.Rain
Pagine 272 
prezzo 9.90 €
dal 27 giugno 2012
Giunti
--o--








Serie "Vampire for Hire" è così composta:

1. Moon Dance - Moon Dance. A.A.A. Vampiri Offresi
2. Vampire Moon, 2010 - Vampire Moon. A.A.A. Vampiri Offresi
3. American Vampire
4. Moon Child
5. Vampire Dawn
6. Vampire Games
7. Moon Island
C’è sempre troppa luce per Samantha Moon, mamma-detective con gli occhiali scuri. Da quando è stata morsa da un vampiro e trasformata in una creatura della notte, ha dovuto dire addio al suo matrimonio, alla deliziosa villetta con giardino, e soprattutto ai suoi magnifici bambini. Ora vive in una desolata stanza d’albergo con i vetri rigorosamente oscurati, e due obiettivi da raggiungere, costi quel che costi: spedire in galera (o all’altro mondo, dipende) i farabutti che si aggirano per la città, e sfruttare il suo sesto senso sempre più affinato per mettere con le spalle al muro quel vigliacco del suo ex marito e riprendersi i figli. Ma la posta in gioco si fa sempre più alta, il lavoro minaccia la sua vita privata e Sam rischia di mandare all’aria anche la tenera (si fa per dire) storia d’amore con Kingsley, il suo misterioso – e spaventoso! – cavaliere. E inoltre, chi si nasconde dietro Zanna, il fedele amico con cui chatta tutte le notti e che conosce i suoi segreti più inconfessabili? E perché all’improvviso Zanna non si accontenta più di scriverle, ma insiste per incontrarla di persona?
Tenace fino allo stremo, romantica malgrado le apparenze, comica senza volerlo, Samantha Moon è la mamma vampira più irresistibile che si sia mai incontrata nelle pagine di un libro.
 Trama del primo romanzo della serie:

1cop moondance esec 


---oOo---
Moon Dance. 
A.A.A. Vampiri Offresi
di J.R.Rain
pagine 272
prezzo € 15,00
Giunti A
già disponibile

--o--




Acclamato in rete come miglior romanzo sui vampiri. Moon Dance è una detective story esilarante e travolgente. E questo è solo l'inizio.
Moglie, madre, investigatrice privata e... vampiro. Fino a sei anni fa, l’agente federale Samantha Moon era la perfetta mamma moderna con una monovolume parcheggiata davanti a casa. Ma un giorno qualcosa di incredibile ha stravolto la sua vita. Adesso non sopporta la luce del sole, è costretta a indossare occhiali scuri iperfascianti, dormirebbe tutto il giorno mentre di notte è vispa, affamata e fredda come un rettile. Per tutti soffre di una rara malattia della pelle, ma la verità è ben altra. E ora, nella sua nuova attività di investigatrice privata, è alle prese con un caso alquanto intrigante: chi ha tentato di uccidere con cinque colpi in testa Kingsley Fulcrum, l’aitante cliente a cui di tanto in tanto, soprattutto con la luna piena, sfugge un latrato?
Tra un marito impietrito dalla sua repellente metamorfosi e un cyber amico a cui ha confidato tutti – ma proprio tutti – i suoi segreti, l’unica speranza per Samantha Moon di tornare alla normalità è un misterioso medaglione dai poteri magici.
--o--

Tempo d'estate, di sole e di mare, di letture leggere (anzi leggerissime!) che facciano sparire per qualche settimana gli affanni, la crisi, e perchè no il mondo a volte poco indulgente che ci circonda quotidianamente. Ho pensato perciò di proporvi una lettura molto leggera, carina, spumeggiante e assolutamente senza pensieri a tema vampirico, di cui non parlavo da un pochino di tempo.

Partendo da questa premessa devo inoltre dirvi che ho letto - circa 6 o 7 mesi - fa il primo romanzo di questa serie che si compone di romanzi, per ora arrivati a 5, dedicati tutti ad una vampira che, sposata e madre di due figli, si trova ad occuparsi, oltre che di lavatrici, figli adolescenti e problemi coniugali, di guai/indagini, attinenti il paranormale, in cui si trova invischiata a causa del suo lavora da investigatrice.

La Storia del Primo e 
 del Secondo Romanzo.
Nel primo romanzo avevamo avuto modo di conoscere per benino la protagonista ironica e spassosa: Samantha Moon
Dovete sapere che Sam non è nata vampira e non lo è certo diventata volontariamente, anzi, a seguito di un'aggressione di cui ricorda pochissimo si è risvegliata con grossi problemi di luce, sangue e pelle bianca e gelata. Non ama quello che è o quello che è diventata, si considera un mostro, tuttavia nemmeno si odia, per questo si prende per quelle che è divenuta e cerca di far funzionare famiglia e lavoro come se nulla fose successo; ma la sua condizione la porta volente o nolente a grossi cambiamenti che non vuole e non è pronta ad accettare all'inizio del romanzo, ma che già da metà del primo volume dovrà affrontare e risolvere obbligatoramente ... anche se questo le spezzerà il cuore. 
Infatti  sebbene Sam sia disposta - con immenso sacrificio - a far funzionare come un tempo la sua famiglia e il rapporto con i figli ed il marito, è sopprattutto con quest'ultimo che le cose incominceranno ad incrinarsi, perhè egli non la vede più come la dolce Sam, mogliettina adorata e mortale ma come Sam la vampira-mostro che potrebbe (sottovalutando la sua natura) far del male anche involontariamente a lui e ai bambini. (da qui in poi spoiler!)Sarà con la separazione e la perdita dei bambini, affidati al padre, che lasceremo Sam in questo primo volume, ma non tutto sarà perduto, sentimentalmente, per lei. (fine spoiler) Un personaggio molto strano, affascinante e con un enorme segreto infatti, assolderà Sam per scoprire chi ha tentato di ucciderlo ed allora le cose la trascineranno ad un punto di non ritorno,  sia dal punto professionale, che sentimentale, e lei dovrà prendere decisioni ... definitive.


Vampire Moon (Vampire for Hire #2)
cover originale

In questo secondo romanzo, Rain riprende la storia di Sam, laddove l'avevamo lasciata nel primo, con una Sam legata a Kingsley e con l'obiettivo di riprendersi gli adorati bambini, nonchè con la sua attività da investigatrice da portare avanti insieme a tutti i pasticci in cui riesce a cacciarsi nel frattempo. Si perchè Rain in questo secondo capitolo della serie mette moltissima carne al fuoco. Non solo Sam dovrà, sentimentalmente parlando, capire se Kingsley potrà - e saprà - essere l'uomo giusto con cui ricominciare - pur sentendosi ancora legata a Danny, il suo ex marito - riavere i figli e incontare finalmente Zanna (l'amico di chat che sa tutto, ma proprio tutto di lei); ma dovrà anche cercare l'assassino della moglie del suo nuovo cliente, tenere a bada l'ex marito violento di Monica, una sua nuova amica e capire nuove cose su se stessa, i suoi poteri, la sua nuova voglia di violenza e il bisogno di normalità.

Considerazioni
Ci sono molte cose da dire di questo secondo volume, in special modo in confronto al primo. Innanzitutto il primo romanzo è stata una scoperta:
a) per il punto di vista femminile, scritto da un autore maschile. Il risultato, anche se particolare, è stato particolarmente convincente. Perchè? Perchè Sam è una donna molto dura e rigida nei modi e nelle idee, in ciò in cui crede, quello per cui si batte.  Sebbene ciò sia dato dal mestiere che fa e quello che le è accaduto, tutto ciò si spiega e giustifica meglio per qualcos'altro: l'autore. Questa visione del mondo di Sam è molto più fisica -  simie a quella  maschile - che vicina alle elucubrazioni mentali - tendenzialmente femminili!
b) per l'ironia e la leggerezza. Il primo romanzo è stato spumeggiante, mancante in alcune parti, ma sicuramente un brezza leggera e godibilissima!
c) il primo romanzo si distingueva dalla moltitudine di letture in circolazione per il fatto che Sam è l'unica vampira/o che incontriamo nel romanzo; sappiamo che lei  stata trasformata da un vampiro, ma questi non lo si vede mai e mai si vedono potenziali non morti. Ci sono altre creature, ma mai altri vampiri.

Con il secondo romanzo avevo due aspettative: 1. una certa evoluzione nella trama; 2. un miglioramento nelle carenze che avevo riscontrato nel primo.
Per quanto concerne il primo punto, Rain mi ha assolutamente soddisfatto. Gli avvenimenti in questo secondo romanzo sono tanti, addirittura troppi, soprattutto per 270 pagine scarse, ma scorrono piacevolmente e si rimane incollati alle pagine, capitolo dopo capitolo, anche se estremamente brevi (altra particolarità). 
Per quanto concerne il secondo punto sono invece rimasta un pò a bocca asciutta. Lo stile di un autore è il suo marchio di fabbrica, per cui non si può pretendere di volere qualcosa in più o in meno di ciò, purtroppo.
Dico purtroppo perchè io amo le avventure di Sam, amo il suo essere così irruente e dirompente e al medesimo tempo fragile e profondamente insicura, ma vorrei sapere  cose in più, vorrei che certi aspetti e certe relazioni venissero approfondite, sondate meglio e altre cose fossero invece magari accantonate, perchè non mi interessano molto, ed invece... Un esempio? Bhè, in questo secondo episodio avrei voluto un pò più di interazione tra Sam e Kingsley e meno dialoghi con Zanna, che secondo me non portano a nulla...almeno in questo secondo romanzo in particolare.
Ma l'approciò lineare, sobio, asciutto e ironico di Rain è inestricabile dalla personalità e la visione di Sam; per cui vediamo e viviamo solo quello che vuole vedere o affrontare al momento quest'ultima (e mangiarci le mani per il resto!). Resterò insoddisfatta a lungo ... vedremo nel prossimo romanzo!
Inoltre ogni capitolo di questa serie mi piace per la sua leggerezza e al contempo l'azione e il mistero che si nascondono in ogni persona che man mano capita nella vita di Sam e soprattutto delle reazioni di quest'ultima, mai scontate o anticipabili; però non riesco proprio a capire come Rain sappia talvolta descrivere così bene i sentimenti materni di Sam, quasi a portarmi alle lacrime quando subisce le angherie del marito, che le impedisce di farle vedere i figli, e momenti in cui invece nulla dice o approfondisce. Il maggior difetto è proprio questo, talvolta Sam - ed anche agli altri personaggi ricorrenti - sono superficialmente approfonditi o quantomeno incostantemente sondati nell'animo: un momento descritti vividamente e tridimensionalmente, un momento dopo abbozzato a macchietta di se stessi.
Resta, a parte ciò, una lettura adrelinica e divertente che crea dipendenza, non so perchè o come mai, quale sia l'ingrediente perfetto che lo rende tale, ma per me è una serie diventata imperdibile, da data di uscita da segnare sul calendario, che mi creato diepndenza! Inoltre, oltre ad essere adatta praticamente a tutti, finalmente nel terzo romanzo sapremo chi è Fang! Ottima ragione per seguire il prossimo capitolo!!

Consigliato? Si, a chi cerca un libro con mistero, action, paranormal, un spruzzata si sentimento e parecchia ironia senza rinunciare alla leggerezza e la scorrevolezza. Molto carino.

J.R. Rain, ex investigatore privato, è ora scrittore a tempo pieno. Oltre ad aver pubblicato romanzi mystery e racconti, è autore di sceneggiature per Hollywood. La serie A.A.A. Vampiri offresi, di cui Moon Dance, il primo capitolo, è già uscito per Giunti, ha venduto solo sul web più di due milioni di copie. http://jrrain.com/contact_20.html

Nessun commento: