Recensione di "Una donna indimenticabile" by Andreina

venerdì 1 giugno 2012


(english translation is after italian version)



Una Donna Indimenticabile
Recensione di Andreina



---oOo---

Una Donna 
Indimenticabile

Jessica Bird 
alias J. Ward
Leggereditore
Pagine 352
10,00 euro

--oOo--





Oggi vorrei presentarvi la bellissima recensione  della mia stimatissima amica e collega - blogger Andreina, su un libro che ho già sul mio comodino, ma che per problemi di tempo non ho ancora avuto - materialmente - il tempo di leggere. Essendo il "prequel" della famosissima serie "Black Dagger Sisterhood" per le amanti della serie è ovviamente un "must" quindi non perdetelo !! Ma vediamo cosa ne pensa Andreina! Buona lettura...

Today I want introduce you a wonderful review of my esteemed friend and colleague - bloggers Andreina, about a book that I have on my nightstand, but in this moment I have not  time to read. This book is the consider the "prequel" of the famous series "Black Dagger Sisterhood" and for Ward fans of the series is obviously a "must" so do not miss it! Let's see what think Andreina about a book! Good read ...

---oOo---

Algida, elegante, irraggiungibile e altezzosa: questo è quello che vedono gli occhi di John Smith quando si posano per la prima volta su Grace Hall,contessa von Sharone, bellissima e nobile ereditiera. Ma Grace, nonostante sia una donna di successo e un personaggio pubblico, è in realtà una persona molto semplice che si discosta molto dai modi formali e falsi della buona società, cui appartiene per nascita; convive con le sue paure e incertezze e con la sua fragilità, mostrando al mondo solo una parte di se stessa, quella della donna rigida, inflessibile e sicura di sé, ruolo che le serve per mantenere la poltrona di presidente e direttore generale della fondazione Hall, ereditata alla morte del padre. Nonostante abbia dei buoni amici e qualche problema nella vita privata, è nell’ambiente lavorativo che la sua vita subisce degli scossoni; il consiglio amministrativo della società, infatti, non crede che lei sia in grado di prendere in mano l’eredità paterna, e quindi si trova ogni giorno a combattere l’ottusità collettiva, cercando nello stesso tempo di dimostrare la sua validità come presidente della fondazione.

John Smith, è una guardia del corpo, un ex militare, pericoloso, granitico, autoritario, distaccato, un vero maschio alpha, con alle spalle un passato travagliato, un uomo che non si fida di nulla e di nessuno.
Il suo lavoro consiste nel proteggere le vite delle persone che lo assumono, e lo fa in modo distaccato, senza nessun coinvolgimento emotivo… sino a quando incontra Grace.
Quando la vita della donna è minacciata da un serial killer, Grace si fa convincere da amici ad assumere una guardia del corpo, ruolo che ricoprirà proprio John; nonostante il loro primo incontro sia stato in realtà uno scontro, la palese attrazione che provano l’uno per l’altra sarà un problema per il bodyguard, che non accetta nessuna falla nella sua missione, ossia proteggere con totale distacco coloro che lo assumono.
Lavoro, sarà solo lavoro… Più facile dirlo che metterlo in pratica; polemiche, litigi, avvicinamenti e allontanamenti, scandiscono le giornate di Grace e John, avvolti sempre di più dalla loro attrazione fisica. Messa sotto pressione dal pericolo che minaccia la sua persona, Grace è profondamente attratta sentimentalmente dalla sua guardia del corpo, che rifiuta con evidente fatica il coinvolgimento emotivo per la sua cliente, sentendosi minacciato sempre di più da un sentimento che non riesce più a controllare. La tensione sessuale tra i due non ha pace…
Grace Hall e John Smith, protagonisti di una delle prime opere di Jessica Bird, alias J.R.Ward, scrittrice adorata come una dea, che anche in questo libro applica la sua magia, sono dei personaggi a mio parere splendidi. Non posso fare a meno di farmeli piacere; certo, di simili ne troviamo a iosa nei romance, ma credo che ogni personaggio, per quanto assomigli a un altro, lasci un’impronta di sé ineguagliabile. Nonostante le scene erotiche siano più blande di quelle cui la Ward ci ha abituato con i personaggi della confraternita, la sensualità delle scene descritte è in egual modo emozionante, grazie anche alla brava traduttrice che, nonostante io non abbia letto il libro in lingua, ritengo abbia catturato lo stile originale.

Quando faccio una recensione, non mi piace svelare troppo; credo non sia corretto nei confronti di chi non ha letto il libro,quindi non rivelerò altro. Sono sempre più grata alla casa editrice che ha deciso di tradurre questo libro, e spero che possa farlo anche con il precedente e con il terzo, la cui protagonista è la sorellastra di Grace. Mamma mia, quanto fa bene al cuore e all’anima leggere un buon libro ! Leggere accompagna la nostra mente in quel mondo fantastico fatto di sogni e emozioni che purtroppo la quotidianità non può darci; non tutti riescono a comprendere questa nostra passione, e francamente me ne infischio altamente. A noi, care amiche di letture, anche se con gusti diversi, ci accomuna la passione per i buoni libri ! Ma cosa c’è di meglio al mondo, se non sedersi nel divano dopo una lunga giornata di lavoro, con una buona tazza di tè, una candela profumata accesa che fa tanto atmosfera, e un buon libro? Forse solo la Nutella …. E credetemi, se volete sognare ,emozionarvi e sospirare leggete questo romanzo … però mi raccomando, non innamoratevi anche voi di John Smith, lui è uomo di una sola donna, una donna indimenticabile ! 

J. R. Ward, alias Jessica Bird, ha esordito nel 2002 nel genere contemporaneo con Una donna indimenticabile che è una intensa storia d’amore con un tocco suspense, senza nulla di paranormale, focalizzata sul rapporto di coppia, sulle interazioni tra i personaggi, che la Bird sa descrivere mirabilmente.



---oOo---

Translation of the Review
An Unforgetteble Lady
Jessica Bird


Icy, elegant, haughty and inaccessible: this is what they see John Smith's eyes when you pose for the first time on Grace Hall, Countess von Sharone, beautiful and noble heiress. But Grace, despite being a successful woman and a public figure, is actually a very simple person who is very different from formal and false ways of good society, which belongs by birth, lives with his fears and uncertainties, and with his fragility, showing the world just a part of herself, the woman's rigid, inflexible and self-confident, a role that serves to keep the chair of president and CEO of Foundation Hall, inherited his father's death. Despite having good friends and some problems in private life, the workplace is that his life is suffering bumps and the administrative council of the society, in fact, does not believe that she is able to pick up his inheritance, and so is every day to fight collective stupidity, trying at the same time to prove its validity as president of the foundation. 

John Smith, is a bodyguard, a former military man, dangerous, granite, authoritarian, aloof, a true alpha male, with a troubled past behind him, a man who does not trust anything or anyone.
His job is to protect the lives of people who take it, and does so in a detached way, without any emotional involvement ... until he meets Grace.
When the woman's life is threatened by a serial killer, Grace is persuaded by friends to hire a bodyguard, a role he will play right John, despite their first meeting was in fact a clash, the obvious attraction that prove ' for each other will be a problem for the bodyguard, who do not accept any flaw in his mission, with total detachment which is to protect those who take it.
Work, will only work ... Easier said than put into practice; controversies, arguments, approaches and departures, mark the days of John and Grace, wrapped more and more of their physical attractiveness. Under pressure from the danger to his person, Grace is deeply emotionally attracted by his bodyguard, who refuses to clear the emotional effort for his client, feeling increasingly threatened by a feeling that he can not control anymore. The sexual tension between the two has no peace ...
Grace Hall and John Smith, one of the protagonists of the first works by Jessica Bird, aka JRWard, writer worshiped as a goddess, that also in this book applies his magic, the characters are wonderful in my opinion. I can not help but delight me know about them, some of them are similar in abundance in the romance, but I think every character as resembling another, capable of delivering a unique self. Despite the erotic scenes are weaker than those which the Ward has accustomed us to the characters of the brotherhood, the sensuality of the scenes described is equally exciting, thanks to the good translator that, although I have not read the book in the language, I think has captured the original style.

When I do a review, I do not like revealing too much, I think is not fair to those who have not read the book, so I will not reveal more. I am increasingly grateful to the publisher who decided to translate this book, and I hope he can do it with the previous year and the third, whose main character is half-sister Grace. My God, what is good for the heart and soul with a good book! Read our mind goes in that fantasy world of dreams and emotions that unfortunately can not give us everyday, not everyone can understand our passion, and frankly I do not care highly. To us, dear friends of readings, albeit with different tastes, we share a passion for good books! But what's best in the world, if you do not sit on the couch after a long day at work, with a good cup of tea, a scented candle burning that does so much atmosphere, and a good book? Perhaps only the Nutella .... And believe me, if you want to dream, and sigh excite you read this novel ... but please, do not you also fall in love with John Smith, he is a man of one woman, a woman unforgettable!

J. R. Ward, alias Jessica Bird, debuted in 2002 in the contemporary genre with a memorable woman who is an intense romance with a touch of suspense, without anything of the paranormal, focused on the relationship, the interaction between the characters, that Bird can describe admirably.

Nessun commento: