☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

Elliot propone ... il portafoglio dispone!

martedì 19 giugno 2012

Da un pò di tempo aspettavo qualche uscita interessante della Elliot, per cui appena ho saputo di queste due nuovissime uscite eccomi a proporvele!
La prima è - per me - una nuova conoscenza, quindi non so cosa aspettarmi di preciso, ma la trama è piuttosto interessante e il titolo molto evocatico quindi credo che butterò un occhio in libreria a rintracciarlo...
Il secondo romanzo è invece una "vecchia" conoscenza, infatti la Elliot ha pubblicato da poco un altro romanzo della Mazetti, facente parte di una simpaticissima - oltre che a mio parere riuscitissima - duologia, che trattava dello strambo rapporto tra una bibliotecaria minimalista e un allevatore/agricoltore, che vi consiglio di recuperare se quest'estate siete in cerca di quattro risate!! Questa volta la Mazetti cambia totalmente genere e abbandonato quello rassicurante e romantico si butta sul giallo - thriller ... sono molto curiosa di questa sua nuova prova!

Ma vediamo nel particolare le trame di questi due romanzi:





 ---oOo---
Guida per Signore 
In Bicletta sulla via
della Seta
di Suzanne Joinson
pagine 256
prezzo 17, 50€
Ellio editore
già disponibile
--o--





Londra, 1923. Le sorelle Evangeline e Lizzie English iniziano il loro viaggio sulla via della Seta verso l’antica città cinese di Kashgar, dove è in progetto l’apertura di una nuova missione. Lizzie, in preda a un sacro fuoco religioso e alla passione per la fotografia, è completamente succube della carismatica e volitiva missionaria Millicent. Eva, invece, ha intrapreso questa avventura per sfuggire alla vita borghese e, sulla sua gloriosa bicicletta, conta di scrivere la Guida per signore in bicicletta a Kashgar commissionatale da un editore poco prima della partenza.

Londra, oggi. La giovane Frieda torna a casa da uno dei suoi lunghi viaggi all’estero e trova un uomo addormentato davanti alla sua porta. Impietosita, lascia accanto all’uomo un cuscino e una coperta. Il mattino seguente trova la biancheria ben ripiegata e il magnifico disegno di un uccello accompagnato da alcuni segni arabi sul muro del pianerottolo. A poco a poco l’uomo, Tayeb, uno yemenita che si è messo nei guai con la polizia, diventa amico di Frieda e, quando la ragazza riceve in eredità il contenuto di un appartamento di proprietà di una donna di cui non ha mai sentito parlare, decide di accompagnarla per scoprire di cosa si tratta. Tra i due si instaurerà un rapporto delicato e sentimentale che sarà di grande aiuto alla ragazza nel momento in cui scoprirà i molti segreti nascosti nel passato della sua famiglia.

Suzanne Joinson lavora presso il dipartimento letteratura del British Council, per conto del quale si occupa di progetti legati alla letteratura di Medio Oriente, Nord Africa e Cina. Nel 2007 ha vinto il New Writing Ventures Award per il racconto Laila Ahmed. È membro del comitato di selezione per il Palestinian Writers Workshop e fa parte di un progetto di sviluppo per scrittori provenienti da Siria, Yemen e Palestina. Negli ultimi dieci anni ha viaggiato e lavorato in molti paesi del Medio Oriente e in Cina, Russia ed Europa. Guida per signore in bicicletta sulla via della Setaè il suo primo romanzo, frutto di due anni di ricerche su due donne missionarie realmente esistite che percorsero in bicicletta, dal 1900 al 1940, l’Asia Centrale e la Cina.  Vive nel Sussex, in una piccola città sul mare, con il marito e due figli.  Il suo sito Internet è http://www.suzannejoinson.com.

--o--







 ---oOo---
Taci! Sei morto!
di Katarin Mazetti
pagine 192
prezzo 16, 50€
Ellio editore
già disponibile
--o--






La giovane Malla Vilhelmsson sta svolgendo il suo praticantato come giornalista nella sezione locale di una radio svedese, in una sperduta cittadina della Svezia settentrionale. L’ambiente è popolato di personaggi piuttosto particolari e le relazioni – assai complesse – alimentano una tensione crescente che sfocia nell’assassinio di Richard Malmström, quarantacinquenne belloccio e infedele, ucciso, nel bel mezzo della trasmissione che conduce ogni mattina in diretta, con un colpo d’ascia che gli fracassa il cranio. Ecco che da subito si scatena una caccia all’assassino in cui tutti sospettano di tutti: Richard era infatti un uomo supponente e antipatico che non perdeva mai occasione per lanciare le sue frecciate umilianti a chiunque gli capitasse a tiro. L’ispettrice di polizia Ulla-Britt Munter, con il suo modo di fare brusco e deciso, non ha certo un compito facile visto che si trova a gestire “non un solo testimone oculare, ma settantamila maledettissimi testimoni auricolari!”. Tanti sono infatti gli ascoltatori che hanno seguito in diretta il drammatico omicidio di Richard e, a giudicare dalle telefonate che continuano a giungere in commissariato, ciascuno di loro ha una sua versione dei fatti. Nel frattempo, però, Malla cerca di investigare per conto suo, per giungere alla soluzione dell’indagine con un doppio colpo di scena finale che spiazzerà anche il lettore di gialli più scaltro.

Katarina Mazetti Nata in Svezia nel 1944, è stata prima insegnante e poi a lungo giornalista. Autrice di libri per bambini e per adulti, ha ottenuto un successo straordinario con il romanzo Il tizio della tomba accanto (che è stato tradotto in numerosi paesi e da cui è stato tratto un film), a cui ha fatto seguito Tomba di famiglia. Entrambi i titoli sono stati pubblicati da Elliot.

1 commento:

Matteo ha detto...

Non ho ben capito se il titolo del primo è volutamente sbagliato in copertina, o se è un errore... ma forse la seconda opzione :p

Comunque mi incuriosisce parecchio il secondo, quello della Mazetti!!