☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

Recensione ❧ Lettere a un’estranea di Mercedes Pinto Maldonado

domenica 21 gennaio 2018



...oOo...
Lettere 
a un’estranea 
di Mercedes Pinto Maldonado
pagine 345 
prezzo € 9.99
eBook, € 3.99
Amazon Crossing
già disponibile
voto:
★★★
..o..

In quella casa la sua vita era stata un inferno. Doña Alberta, sua madre, era una donna dispotica ed enigmatica che l’aveva resa insicura e infelice. 
Per questo motivo Berta era fuggita da Madrid per cominciare una nuova vita a Londra, all’inseguimento dei propri sogni. 
Ora che però la madre è morta e lei ha ottenuto i successi professionali che cercava, si sente abbastanza forte per rientrare nella casa in cui ha tanto sofferto, nel tentativo di affrontare il dolore passato e seppellirlo per sempre. 
Ma Berta non può immaginare cosa la aspetta: nascoste in soffitta troverà infatti delle misteriose lettere d’amore che la trascineranno in una vicenda che metterà a rischio la sua stessa vita e che sconvolgerà il suo cuore.



Considerazioni.
Amazon ha appena pubblicato, per la sua collana AmazonPublishing, il romanzo di una scrittrice spagnola di cui avevo sentito parlare, ma di cui non avevo ancora letto nulla. Ero onestamente molto curiosa rispetto a questa storia, lo sono sempre dai romanzi spagnoli (questo dipende forse dalla mia passione per Almudena Grande), c'è in essi qualcosa che mi attrae, mi cattura e che in qualche modo non riesce mai a deludermi.

Venendo a "Lettere a un’estranea", questa storia ci porta a Madrid e a conoscere Alberta (detta Berta), una giovane donna che ha sempre cercato di tenere a distanza la madre, una donna che ha sempre definito essere fredda, dura e cinica. Il romanzo si apre proprio in concomitanza con la morte della madre di Berta e la necessità per quest'ultima di fare ritorno a casa per gestire i funerali e di quanto ne consegue.

Sebbene Alberta veda il ritorno a casa come un viaggio di qualche giorno, senza particolari ripercussioni sulla sua vita, in realtà questo diventerà un vero momento di riflessione su di sé, sulla propria famiglia ed in particolare sul rapporto con la madre appena venuta a mancare. Alberta farà un vero e proprio viaggio nel passato, confrontandosi con esso.

Berta, cercando nelle cose della madre, trova per caso delle lettere nella soffitta. Leggendole, Berta viene a sapere che queste appartenevano ad un pittore di nome Saul, recatosi in America per fuggire ad accuse di crimini di cui si riteneva estraneo. A Berta incominciare a sovvenire dei dubbi su quanto la madre stesse nascondendo, dubbi che man mano si estenderanno anche alla sorella di Berta stessa, Yolanda. Per far luce su quanto emerge dalle lettere e non solo, Berta, aiutata da Alfonso, un investigatore privato, si immergerà nelle pieghe di un passato sempre più difficile da districare...

Ho apprezzato moltissimo lo stile della Maldonado, perché nelle descrizioni e nei dialoghi non fa una sbavatura, la storia si snoda in mondo assolutamente naturale, credibile, onesto e piacevole. Anche le ambientazioni sono molto belle, ricreate in modo evocativo ed in grado di rispecchiare appieno i sentimenti dei protagonisti che si muovono con essi ed in essi. Plauso poi alla caratterizzazione dei personaggi, davvero molto, ma molto buona credetemi, non c'è un momento in cui i personaggi non siano fatti evolvere in modo intelligente, coerente ed in modo credibile.

L'unica pecca che posso imputare alla Maldonado risiede nella costruzione del mistero e nel non riuscire a mantenere la suspence necessaria che sarebbe stata quell'elemento in più che avrebbe reso il romanzo un libro perfetto. In questo, oggettivamente, l'autrice pecca. Le informazioni cardine, quelle a cui il lettore deve arrivare per mezzo di un ragionamento deduttivo vengono fornite troppo repentinamente per cui l'interesse, almeno per il mistero, termina molto presto. Detto questo ovviamente mi è venuta a mancare troppo in fretta quella foga di vedere la risoluzione del mistero, che alla fine del romanzo mi è anche sembrato un po' riduttivo rispetto a quanto si era palesato inizialmente. Purtroppo. Non ci fosse stato questo elemento, e tutto si fosse concentrato sui rapporti familiari, a mio parere sarebbe stato un romanzo a dir poco perfetto. 

Ne vale la lettura? Dipende. Sebbene il mistero non sia un gran che il resto (l'analisi dei rapporti familiari, le atmosfere e le descrizioni di sentimenti e situazioni) è davvero molto ben scritto e lo consiglio a chi ama le storie di sentimento e di ricerca del passato. Non lo consiglio agli amanti del thriller ... non ne sareste soddisfatti.




Mercedes Pinto Maldonado 
E' nata a Granada e vive a Malaga. Per dedicarsi alla scrittura ha lasciato gli studi in medicina e oggi si dedica esclusivamente alla narrativa. Due suoi romanzi sono diventati bestseller in vari Paesi e sono rimasti più di un anno nella Top 100 di Amazon.

Recensione: "Tu credi nell'amore" di Cinzia Marini

venerdì 19 gennaio 2018



...oOo...
Tu 
credi nell'Amore
di Cinzia Marini
pagine 171
prezzo
già disponibile
voto:
★★★
..o..


Diletta è operatore socio sanitario in una casa di riposo del suo paese, Macerata. Sta per sposarsi con Vittorio quando inaspettatamente lui la lascia dopo averla tradita. 
Diletta, presa dallo sconforto, decide che non si innamorerà mai più, perché l’amore, quello vero, non esiste, almeno finché non incontra Alessio, giovane avvocato, sensibile e altruista, fidanzato con Carlotta, acerrima nemica di Diletta fin dai tempi delle superiori. 
Quando di nuovo la vita la pone di fronte ad una scelta difficile, Diletta dovrà decidere se affrontare le sue paure e ritrovare l’amore o rinunciare a lottare per sè stessa e la propria felicità.

Considerazioni.
Ho letto volentieri questo romanzo della Marini perché volevo leggere qualcosa che mescolasse qualche tematica odierna ad una storia romantica.
Devo dire che se da un lato la Marini mi ha colpito per essere riuscita a creare una storia interessante e romantica, dall'altro confesso di aver trovato il romanzo a tratti un po' sopra le righe. Mi spiego meglio, ma prima ho bisogno di partire dal raccontarvi la trama.

La protagonista del romanzo è Diletta, una ragazza che nel suo passato è stata vittima di bullismo nella scuola che frequentava, avvenimento che fatto si che la sua crescita non avvenisse con una consapevolezza sana e disinvolta, ma la portasse ad essere ancora più timida di quanto
già non fosse.
Una volta divenuta una giovane donna, infatti, Diletta non è riuscita a sbocciare in modo pieno, consapevole e liberatorio. Diletta ha uno spirito solare, allegro e positivo, ma il non affrontare quello che ha passato la trattiene in una bolla di insicurezza, timidezza e goffaggine di cui una donna dovrebbe invece spogliarsi. Questa sua incapacità ad aprirsi le rende la vita difficile, perché la gente approfitta della sua bontà e della sua fragilità, soprattutto nell'ambiente lavorativo, ma le cose sono destinate a peggiorare anche a livello sentimentale.
Diletta è infatti fidanzata con Vittorio, con il quale è in procinto di sposarsi a breve, ma la vita cambia le prospettive della protagonista anche in questo senso. Diletta scopre infatti che Vittorio la tradisce da tempo e lui decide di lasciarla ... 

Diletta questo punto sprofonda nella disperazione più cupa, bandendo dalla sua vita le persone in generale e gli uomini in particolare. Fino a che non incontra Alessio, il quale si dimostra essere tutto quello che Diletta ha sempre desiderato da un uomo. Peccato che Alessio sia il ragazzo  di Carlotta ...  la ragazza che aveva aveva dato del filo da torcere Diletta al tempo della scuola.
Ma queste due anime gemelle troveranno il modo per superare le loro paure, affrontare il loro passato e costruirsi un nuovo futuro.

Come vi dicevo in precedenza, la Marini ha lavorato bene sul lato romantico, costruendo una storia molto carina, dolce e con tanti spunti di riflessione e tematiche importati (affrontate, e questo bisogna dare merito all'autrice, in modo delicato). Però. 

Si, c'è un però, sebbene abbia trovato diversi lati positivi devo però confessare di aver trovato anche degli elementi che non mi hanno fatto impazzire. La Marini, in quale punto del romanzo, infatti, commette qualche piccola sbavatura, dovuta a mio parere all'eccesso di entusiasmo e di passione per la storia che stava scrivendo. Sebbene questa autrice abbia uno stile davvero molto carino, in alcuni punti - soprattutto a livello di impeto nella stesura della storia - la storia diventa davvero troppo dolce, tanto da cadere nello stucchevole, specie sul lungo periodo, rovinando un po' sia il ritmo del romanzo che la credibilità della storia. Troppo zucchero, caria i denti, non si scappa.
Anche i dialoghi a volte mi sarebbero piaciuti più curati, magari più attendi alle necessità del personaggio che ai fini della storia, ma nel genere romance è facile cascare in questa tipologie di errori.

"Tu credi nell'amore" è una storia molto carina, che consiglio ai cuori romantici, che hanno voglia di tuffarsi in una storia che possa dar (o continuare a dal loro) la speranza che il buono e l'ottimismo sono ancora cose possibile e che l'amore è in grado di risolvere se non tutto, davvero molte cose.


Cinzia Marini.
E' nata a Macerata. Ha frequentato l’Istituto Tecnico per Periti Aziendali e Corrispondenti in Lingue Estere per poi proseguire gli studi presso la Facoltà di Scienze Politiche sempre a Macerata. Vive in un piccolo paesino del maceratese, Treia. Attualmente è mamma e casalinga a tempo pieno. Si dedica ai suoi bambini, alla passione per la cucina e alla lettura. “Tu credi nell’amore?” è il suo secondo libro. La sua prima opera “Io sogno anche di giorno” è stata pubblicata dalla casa editrice Antonio Tombolini Editore nella collana Amaranta.

Presentazione tutta italiana ...


...oOo...
I doni
della Madre
Terra
di Chantal Lazzaretti
pagine ---
prezzo 15€
Linee Infinite Editore
già disponibile
..o..

In un futuro lontano, il genere umano si trova coinvolto in un’avventura straordinaria alla riscoperta del pianeta Terra. Gli uomini arrivano da un mondo senz'anima, tecnologicamente avanzato ma ormai privo di risorse, per ritornare alle origini. 
Vogliono ripercorrere le orme dei propri avi, riscoprendo la vita senza le barriere e i filtri imposti dall’utilizzo costante della tecnologia. 
Madre Natura è pronta ad acco­gliere i propri figli regalando loro gioie e sfide da affrontare.
Tutto è nuovo e molte cose sono cambiate sulla Terra. Alexy vive sulla propria pelle quest’avven­tura e, insieme ai suoi compa­gni, scopre i misteri di questo nuovo pianeta. Il mare è senza dubbio l’attrattiva più grande e i suoi segreti richiamano l’attenzione della ragazza. 
Qualcosa la segue costantemen­te nelle sue esplorazioni marine e un ragazzo dai profondi occhi blu le compare davanti miste­riosamente. Una presenza ma­gnetica, ipnotica, che porta Alexy ad innamorarsi di lui perdendo di vista la realtà. 
Fantasia e certezze si alternano. 
Nuovi luoghi ed esseri straor­dinari si susseguono mettendo in dubbio la presenza del ra­gazzo dagli occhi blu. 
Molte domande tormentano Alexy. 
Di chi si potrà fidare? 
Chi dice la verità? 
Qual è la realtà? 
Chi de­ve temere?


...o. Estratto .o...

L’immagine che mi si presenta davanti è eccezionale. Un paradiso, un sogno, non tanto per il paesaggio, perché la sabbia bianca e il mare turchese ci sono anche dalle nostre parti, ma è una vista rassicurante. Una visione consolatoria di qualcosa di simile a quello che già conosciamo. Il mio istinto mi dice di non avere paura è una cosa già vista, toccata e odorata.
Dixy mi scuote dai miei pensieri indicandomi un sentiero poco distante contornato da alberi di vario genere. Dice che ci porterà in spiaggia e mia madre dietro le mie spalle conferma a gran voce che è la via giusta. Anche mio padre sta correndo verso di noi con un sorriso stampato in volto.
Ci avviamo insieme giù per questo piccolo sentiero di terra marrone. Il calore è soffocante in mezzo a tutte queste piante e la strada è piena di pietre e ghiaia, bisogna stare molto attenti. E’ ripida e in alcuni punti ci dobbiamo aiutare a vicenda, ma la curiosità è troppa.
Dall’alto il cammino sembrava breve, ma ci rendiamo presto conto che ci vuole parecchio tempo per scendere in sicurezza. L’ultima discesa ombreggiata e arriviamo alla fine del percorso, stanchi ma felici. Dopo la fatica c’è sempre la giusta ricompensa, Madre Natura è sempre imparziale in questo.
Mi tolgo subito le scarpe senza neanche prendere fiato e mi metto a correre per la spiaggia, come se fossi una bambina che gioca nel suo mondo fatato. Non mi rendo conto dei pericoli di un mondo inesplorato da millenni e mio padre da lontano mi urla subito di fare attenzione.
Nulla sembra spaventarmi, qui sono felice. Ho trovato un angolo di questo luogo che mi appartiene. La chiamerò spiaggia di Aldixy, così anche la mia sorellona non avrebbe avuto da obbiettare.
Che meraviglia! Eccoci qua tutti insieme, all’inizio di questa grande avventura, alla scoperta di questo pianeta, alla scoperta della nostra Madre Terra, che ci diede la vita, che noi distruggemmo con ingratitudine, e che ora come tutte le mamme del mondo, con le braccia aperte, accoglie amorevolmente i suoi figli dimenticando tutto il male e i torti subiti.


Chantal Lazzaretti (1988) 
vive a Reggio Emilia. Sensibile, curio­sa, decisa, mostra da sempre interessi per l’arte in tutte le sue forme. Dalla madre eredita l’amore per i viaggi e dal padre quello per la storia. Curiosità storiche e scientifiche, viste nel più vasto quadro della condi­zione umana, sono l’humus della sua narrazione, alimenta­te da una particolare visione e lettura del mondo antico e con­temporaneo. La passione per il fantasy, la fantascienza, il thril­ler, e la loro intersezione, costi­tuisce nucleo e ragione dei suoi racconti. I “Doni della Madre Terra” è il suo primo romanzo.

Grace Burrowes per la Leggereditore e Spazi e universi per la Fanucci!!!

giovedì 18 gennaio 2018


Tornano in grande stile con due uscite da tenere assolutamente presente Leggereditore e Fanucci. Se la prima porta in libreria un romance storico, il secondo ci porta nello spazio più inoltrato con un'autrice che non dimenticherete facilmente sia per le ambientazioni che per le tematiche. Non ci credete? Provate a leggere le trame e poi fatemi sapere...


...oOo...
Il vero
 gentiluomo
 di Grace Burrowes
pagine 264 circa
prezzo 12,90€
eBook 4,99€
Leggereditore
disponibile dal 24 gennaio
..o..

La "True Gentlemen Series" è composta da:

0.5. The Duke's Disaster - novella inedita
1. Tremaine's True Love - Il vero gentiluomo
2. Daniel's True Desire - ancora inedito
3. Will's True Wish - ancora inedito
4.  His Lordship's True Lady - ancora inedito

Tremaine St Michael è un facoltoso commerciante di lana, completamente dedito al lavoro. Sempre in giro per il mondo alla ricerca dei migliori affari, raramente soggiorna a lungo nello stesso posto, finché nel Kent, ospite nella tenuta di un caro amico, il conte di Bellefonte, le cose sembrano prendere una piega inaspettata... 
cover originale
L’incontro con l’affascinante e riservata lady Nita Haddonfield non lo lascia indifferente, e per una volta Tremaine spera di poter finalmente conciliare gli affari con il piacere. 
Le cose, tuttavia, non vanno secondo i suoi piani: anche se in età da marito, infatti, la giovane donna non vuole sentir parlare di matrimonio, preferendo di gran lunga dedicare le proprie energie ad aiutare le persone bisognose della contea. 
Ma, si sa, al cuore non si comanda, e suo malgrado Nita inizia a provare interesse nei confronti del sensuale commerciante, un sentimento destinato a crescere e che, a lungo andare, le sarà impossibile nascondere. Anche perché Tremaine non è certo un uomo che si arrenda facilmente, e farà di tutto pur di scalfire le ritrosie della dolce Nita... 
Una storia d’amore al cardiopalma che vi travolgerà con la sua passione incandescente!



Grace Burrowes 
E' un avvocato specializzato in diritto di famiglia e vive nella campagna del Maryland circondata dai suoi numerosi e amati animali domestici. Membro della Romance Writers of America, è da sempre una vorace lettrice di romanzi rosa. Presto la passione per la lettura l’ha condotta a inventare storie tutte sue che hanno subito riscosso un grande successo, scalando le classifiche del New York Times e di usa Today. Con Il vero gentiluomo, primo volume dell’omonima serie, fa il suo esordio nel catalogo Leggereditore.


..o..


Un viaggio avventuroso in un mondo lacerato
 da guerre in cui l’unico obiettivo è la sopravvivenza.


...oOo...
The Long Way. 
Il lungo viaggio 
di Becky Chambers
pagine 400 circa
prezzo 16,90€
eBook 4,99€
Fanucci
disponibile dal 17 gennaio
..o..


La "Wayfarers Series" è composta da :

 1. Long Way to a Small Angry Planet - The Long way. Il lungo viaggio
2. A Closed and Common Orbit - ancora inedito
3. Record of a Spaceborn Few - ancora inedito


Quando Rosemary Harper si unisce all’equipaggio della navicella Wayfarer non ha grandi aspettative: questa è stata costruita per creare tunnel spaziali che consentano il passaggio immediato da un capo all’altro della galassia. 
cover originale
 Tutto ciò che desidera è trovare un posto tranquillo, da poter chiamare “casa”, e avventurarsi verso angoli lontani e inesplorati, lasciando su Marte il suo passato travagliato e doloroso. Da quel lungo viaggio, invece, Rosemary otterrà molto di più... 
A bordo della Wayfarer la vita è proprio come se l’aspettava, più o meno pacifica anche se caotica, e conoscere i membri dell’equipaggio, composto sia da umani che da intelligenze artificiali, si rivela un’avventura interessante. 
Ma soprattutto, per la prima volta nella sua esistenza, Rosemary ha la possibilità di esplorare la galassia e confrontarsi con una moltitudine di culture e specie differenti, capaci nonostante tutto di convivere. 
E queste scoperte la porteranno a capire il vero valore della famiglia e dell’amore perché a volte il proprio posto è nello spazio aperto, buio e illimitato...

...o. Candidature ricevute dal romanzo .o...
The Long Way to a Small, Angry Planet
  • Shortlisted in the 2015 Kitschies for Best Debut
  • Longlisted for the 2016 Baileys Women's Prize for Fiction
  • Longlisted for the 2015 Tiptree Award
  • Shortlisted for the 2016 British Fantasy Awards for Best Newcomer
  • Shortlisted for the 2016 Arthur C. Clarke Award
  • Shortlisted for the 2016 Grand Prix de l'Imaginaire for Best Foreign-Language Novel

...o. Premi ricevuti dal romanzo .o...
The Long Way to a Small, Angry Planet
  • Winner of the 2017 Prix Julia Verlanger


Becky Chambers
E' l'autrice di romanzi di fantascienza - nominati per diversi premi - come The Long Way to a Small, Angry Planet e A Closed & Common Orbit. Scrive anche saggi di saggistica e racconti, che possono essere trovati su Internet. Oltre a scrivere, Becky ha un background nelle arti dello spettacolo ed è cresciuta in una famiglia fortemente coinvolta nella scienza spaziale. Ha lavorato come scrittrice tecnica, barista e assistente di produzione, tra le altre cose. Pur avendo vissuto in Scozia e in Islanda, è attualmente tornata al suo stato nativo, la California. Potete trovarla a questo sito: https://www.otherscribbles.com